SODASS

martedì 25 novembre 2014

Sodass.it





Sodass.it


Attraverso la piattaforma Sodass.it andiamo a coprire una serie di vuoti fisiologici che ultimamente stanno distaccando il rapporto tra sodalizi ed iscritti. Questa circostanza ha reso vincente la costruzione della nostra piattaforma che consente ai sodalizi di arricchire e creare un valore aggiunto alla propria tessera, condizione che creiamo attraverso la creazione di convenzioni e servizi fruibili sul territorio nazionale. Proprio per questo motivo siamo i primi a dare importanza alle convenzioni che stipuliamo. I nostri interlocutori non sono gli iscritti ma i sodalizi stessi, per cui ci è necessario costruire convenzioni che superino le normali resistenze dei vari delegati delle associazioni, e l’ unico sistema che noi conosciamo per ottenere questo risultato è che siano efficaci. A questo punto ritengo determinante illustrare il processo con cui divulghiamo l’ informazione e che rende vincente il nostro approccio. Al momento dell’ adesione al circuito, la piattaforma produce un codice identificativo dell’ associazione, che viene illustrato all’ iscritto attraverso una mail che il presidente gira al data base dei propri iscritti con riportato il link riconducibile al proprio codice, generato in automatico in risposta alla mail di adesione. Diversamente possiamo farci carico anche noi di avvisare gli iscritti attraverso alcuni sistemi di invio massivo, ma sempre con la mail di partenza dell’ associazione, questo per enfatizzare il processo di identificazione. Comunque  l’ iscritto, linkando il file che riceve entra, nel form di riempimento dei suoi dati personali condizione UNICA E IRREVOCABILE che gli permette di accedere ai servizi, ed essere censito come iscritto da quel codice ID specifico. Ecco perché siamo sicuri della riuscita dell’ operazione: sceglie i servizi cui vuole attingere. Ovviamente che ne scelga uno o tutti, comunque si iscrive e per cui ci autorizza a ricevere mail informative con le novità. Per cui prima o poi, se la comunicazione è corretta, accederà a tutti quei suggerimenti che riterrà più utili.

Chi rinuncerebbe ad un servizio come quello proposto dalla propria associazione?
Chi in tempo di crisi rinuncerebbe a poter avere dei benefici utilizzando tutti gli sconti possibili ?




Nessun commento:

Posta un commento